Ai Weiwei è un artista che sa comunicare

Anna Calò

Le opere d’arte circolano velocemente sotto forma di immagini, si comprimono e si adattano ai formati dei social network, ricevono cuori su Instagram o like e smile su Facebook. Ai Weiwei sostiene che: “penso che l’arte non avrà nessun tipo di futuro se non riuscirà ad adattarsi alla tecnologia e alla vita di oggi”. Un artista infatti che cura con attenzione i suoi profili social riesce a veicolare meglio il suo messaggio e ad accrescere la sua audience quantificandola in follower, view e share. Palazzo Strozzi, a…

Continua a leggere
Condividi

Capitali europee della cultura 2016: riflettori puntati su San Sebastian e Breslavia

Redazione CP
San Sebastian e Breslavia

Il 2015 è terminato e, con l’inizio del nuovo anno, la città belga di Mons e quella ceca di Plzeň hanno ceduto lo scettro di Capitale europea della cultura a San Sebastian e Breslavia, situate rispettivamente in Spagna e in Polonia. L’iniziativa, nata nel 1985 con il nome di  ‘Città europea della cultura’, è tra le più longeve intraprese in campo culturale dall’UE e si pone come obiettivo quello di “valorizzare la ricchezza, la diversità e le caratteristiche comuni delle culture…

Continua a leggere
Condividi

Open Data pubblici: quando i numeri generano opportunità

Manuela Mondello
OPEN DATA

Nel nostro quotidiano esistono anche loro: gli Open Data. Ogni giorno raccogliamo e produciamo una vasta gamma di dati diversi perché molte delle nostre attività avvengono con l’ausilio delle piattaforme digitali, in uno spazio ormai ibrido, in cui contemporaneamente siamo offline e online. Tanti dati che producono numeri, registrati da smartphone, computer, carta di credito, utilizzati per acquisti su Internet, per conversare via chat, per recensire un prodotto o cercare sulla mappa un indirizzo. Tutte cose che accadono quotidianamente. Oggi Internet…

Continua a leggere
Condividi