Nuovo Senato e Italicum. Cosa cambierà?

Anna Calò

Camera e Senato hanno approvato ad aprile in via definitiva la riforma della nostra Carta Costituzionale che ad ottobre passerà al vaglio dei cittadini con il referendum, così come previsto dall’Art. 138. Tale referendum non richiede il quorum: vincerà il “sì” o il “no” indipendentemente dal numero di persone che si recheranno alle urne. Storicamente quello di ottobre sarà il terzo referendum costituzionale avvenuto nel nostro Paese in quanto il primo si tenne nel 2001 e confermò le modifiche fatte al Titolo V…

Continua a leggere
Condividi